Traduzioni cinese-italiano

La Cina è il vero gigante economico della nostra epoca e sicuramente la nazione del mondo con i più ambiziosi programmi di espansione futura.

Comunicare con efficacia in lingua cinese è una necessità ormai imprescindibile per tutte le aziende che vogliono procedere a un’espansione decisa del proprio business e trovare una collocazione sicura sul mercato globale.

Per l’altissimo numero di parlanti – distribuiti  su un territorio sconfinato – e con una crescente platea di consumatori di reddito medio-alto, la Cina è il mercato per eccellenza da conquistare, soprattutto mediante il canale web, con siti, e-commerce e negozi online localizzati in cinese.

E anche volendo restare nel nostro Paese, non mancano certo le opportunità di business con le comunità cinesi, attive e operose in svariati settori, specie nelle grandi metropoli.

Le traduzioni italiano-cinese e cinese-italiano dei professionisti di Landoor possono spalancare alle aziende le porte di un mercato dalle enormi potenzialità di crescita, ancora per lungo tempo.

Si parla comunemente della “lingua cinese” come dell’idioma in assoluto più parlato al mondo, ma in realtà questa definizione generica indica una galassia di centinaia di lingue e dialetti.

In termini numerici la varietà più diffusa in questa vasta famiglia linguistica è il cinese mandarino, che viene utilizzato in qualche sua forma da almeno il 70% di tutti i parlanti nativi del cinese.

Il “mandarino standard” o putonghua è una lingua basata principalmente sul dialetto di Pechino, adottata come lingua ufficiale nella Repubblica Popolare Cinese e a Taiwan e riconosciuta anche in Malaysia e Singapore.

Per la precisione si fa riferimento ad esso col termine hanyu per indicare la lingua parlata e con zhongwen per la lingua scritta.

Quest’ultima utilizza un insieme di circa 2000 caratteri semplificati e standardizzati rispetto al cinese tradizionale (che ne avrebbe intorno ai 83.000), in una sintesi di quest’ultimo voluta dalle autorità governative e volta a facilitarne l’apprendimento.

Gli interscambi Italia-Cina si focalizzano oggi su alcune spiccate priorità dei due sistemi economici: tecnologie verdi, settore agroalimentare, urbanizzazione sostenibile, servizi sanitari e settore aerospaziale.

In questi campi le due nazioni possono investire senza remora con la consapevolezza della complementarietà tra il know-how tecnologico e industriale italiano e le necessità dello straordinario sviluppo cinese.

Altri ambiti industriali con tassi di crescita potenzialmente notevoli sono il settore dell’energia elettrica (anche da fonti rinnovabili) e della fornitura di acqua (incluso il trattamento dei rifiuti e il risanamento), le macchine utensili, i prodotti tessili, il settore dell’abbigliamento, della pelletteria e del design.

Tradurre da e in cinese è una sfida che Landoor affronta da tempo con successo, nonostante gli indubbi ostacoli che si presentano nell’impresa.

Una delle più note difficoltà insite nella traduzione in lingua cinese è costituita ovviamente dall’alfabeto, o meglio dai “caratteri” o “sinogrammi”.

Con la sua divisione Desktop Publishing interna Landoor è in possesso degli strumenti tecnologici e le competenze umane più adatte per gestire in maniera ottimale la decodifica e l’impaginazione anche con questo tipo di font.

Non meno impegnativo è il lavoro sui contenuti. Landoor è in grado di tradurre documenti di ogni tipo (inclusi bilanci e report aziendali, contratti, cataloghi e materiale per il marketing, documenti ufficiali per aziende e istituzioni).

Localizziamo con competenza siti e negozi online in lingua cinese semplificata, con un’attenzione particolare agli aspetti che producono una buona indicizzazione su Google, Baidu e le principali directory cinesi.

Il nostro reparto di localizzazione dei contenuti in lingua cinese è consapevole di due principali difficoltà cui occorre far fronte.

In primo luogo il testo trasposto deve essere in grado di riflettere la natura multiforme di una cultura ricca e per molti versi sconosciuta al mondo occidentale, cogliendone le sfumature più sottili e interpretandone al meglio i contenuti.

In secondo luogo deve mostrarsi in grado di trasferire totalmente il meccanismo di corrispondenza tra segni e significato (i caratteri cinesi contengono un’idea, ma anche spesso la sua rappresentazione grafica).

La traduzione in cinese presuppone un grosso lavoro di codificazione non soltanto linguistica, ma anche formale e stilistica, implicando non di rado un’operazione di re-invenzione.

Di particolare importanza per il lancio di prodotti sul mercato cinese è la verifica del suono e della pronuncia di un nome occidentale (oppure della sua traslitterazione) per evitare spiacevoli equivoci; non di rado è necessario un adattamento con una traduzione concettuale e non letterale.

Ogni lavoro svolto dai nostri linguisti e transcreator deve superare rigorosi controlli di qualità prima della consegna al cliente.

Per la mediazione linguistica, le visite di lavoro e gli eventi di ogni tipo Landoor mette a disposizione un pool di interpreti madrelingua per prestazioni di simultanea, consecutiva, chuchotage e interpretariato di trattativa.

I nostri professionisti sono in grado di far fronte a ogni esigenza specialistica grazie a una lunga esperienza linguistica e settoriale.

Per ulteriori informazioni sui prezzi della traduzione cinese-italiano potete fare riferimento a anna.dattilio@landoor.com.

Ti serve il nostro aiuto?

Case history

Dicono di noi

Mi piace… Landoor In tempo di “like”, faccine ed emoticons varie, ricevere una telefonata o…
scopri di più
Traduzione dossier farmaceutico Landoor

Traduzioni medico-scientifiche in urgenza

Traduzione di dossier farmaceutico – Background Un flusso di lavoro costante ma moderato. È questo…
scopri di più
Mediazione linguistica e culturale in ambito sanitario Landoor

Mediazione linguistica e culturale in ambito sanitario

Interpretariato – Background Un importante Gruppo ospedaliero privato della provincia di Milano, già cliente di…
scopri di più