indietro
La CEO di Landoor Adele Nardulli alla presidenza nazionale di Federlingue

Il 2022 inizia sotto i migliori auspici. L’assemblea degli Associati di Federlingue ha eletto la nostra CEO, Adele Nardulli, Presidente nazionale dell’Associazione. E se è scontato sottolineare quanto sia importante il mandato, non lo è capire quanto sia carico di responsabilità considerando anche il momento storico in cui ci troviamo.

“È con emozione e riconoscenza”, ha detto la neo Presidente, “che ringrazio l’Assemblea per avermi affidato un incarico tanto prestigioso, quanto impegnativo e sfidante. Ringrazio in particolare la presidente uscente, Elena Cordani, di cui intendo proseguire l’egregio lavoro svolto in questi anni, con la speranza che vorrà fungere sempre da punto di riferimento, per me, il consiglio e l’intera associazione. E ringrazio Elena Morello per aver accolto con piacere il ruolo di Vicaria, che sono certa svolgerà con passione, competenza e costanza.”

Ed è subito andata a sottolineare, nel discorso di insediamento, i temi da affrontare per mantenere alto il focus sul settore delle LSP. Tra questi è per lei di estrema importanza cementare l’associazionismo tra le società di traduzioni nonché la collaborazione con altre associazioni di categoria, nazionali ed europee (Unilingue, EUATC ed Elia) per far fronte all’incalzare dei Big player internazionali. Contestualmente, poi, vi è la necessità di proseguire i lavori ai tavoli delle norme tecniche di settore, ottenere la digitalizzazione delle asseverazioni e legalizzazioni e diffondere la conoscenza dei principi della Cybersecurity, un’azione indispensabile per limitare i rischi informatici sempre crescenti nel nostro settore.

L’attenzione di Adele Nardulli si è poi spostata sulle Scuole di lingue: la formazione è per lei da sempre una priorità ed è necessario dare alle imprese di questo settore un orizzonte europeo; a livello nazionale, d’altro canto, è importante che le Istituzioni diano dignità e riconoscibilità a questo settore, rafforzandone il ruolo rispetto a quello dell’istruzione curricolare. Sono necessarie quindi azioni che permettano di semplificarne le procedure di accreditamento ed esenzione IVA, favorire la conversione in flexible benefits dei corsi di formazione aziendali e familiari.
Per entrambi i settori rappresentati dall’associazione, è importante infine diffondere le buone pratiche di sostenibilità sociale e di governance innovativa in entrambi i settori rappresentati. Temi questi di cui la CEO di Landoor è sempre stata anticipatrice.

Ecco la struttura dell’Associazione dopo l’ultima riunione degli associati:

Presidente nazionale: ADELE NARDULLI – Landoor – Milano

Vice Presidente Vicaria: ELENA MORELLO – TLS – Top Language School – Montegrotto (PD)

Nel Consiglio direttivo nazionale troviamo:

DIEGO CALDOGNETTO – K-Words – Vicenza

MANUEL CARCASSI – New English Teaching – Basiglio (MI)

ELENA CORDANI – Interlinguae – Parma

GRAZIA MALBERTI – Interbrian – Lissone (MB)

FABIO VITO SGOTTO – Team Lingue – Lecco (LC)

GIOVANNA LASTILLA – Speak Up – Noicattaro (BA), cooptata in occasione della prima riunione di Consiglio Direttivo.

Eletti nel Collegio Proboviri:

RENATO LIVERANI – GLIF Sas – Milano

PIETRO SCHENONE – Fondazione Milano – Milano

GIOVANNA MAVELLIA – Confcommercio Lombardia – Milano

Per scrivere alla Presidente: presidente.federlingue@unione.milano.it

indietro

Ti serve il nostro aiuto?