Traduzione dossier farmaceutico Landoor
indietro
Traduzioni medico-scientifiche in urgenza

Traduzione di dossier farmaceutico – Background

Un flusso di lavoro costante ma moderato. È questo il sogno di ogni Project Manager di un’agenzia di traduzione. Eppure a volte sopraggiunge un’onda anomala e non resta che mettere in atto tutte le strategie escogitate e collaudate negli anni. Ecco un interessante caso affrontato di recente:

Un’importante casa farmaceutica di fama mondiale, nostro cliente storico, ci affida la traduzione dall’inglese all’italiano di un dossier di accesso globale. Il documento è corposo: ha una lunghezza di 280 pagine, comprendente testo e immagini per un totale di circa 94.000 parole. All’interno del dossier si trovano informazioni prettamente scientifiche e cliniche, ma anche una sezione sui dati economici. Il testo è suddiviso in 6 moduli, ciascuno dei quali include una decina di pagine dedicate a indice, riferimenti bibliografici e glossario.

 

Traduzione chiavi in mano – La sfida

La tempistica per la consegna è assai stretta: una settimana. Davvero pochissimo tempo per tale mole di lavoro, anche perché il servizio richiesto non si limita alla traduzione del testo, ma comporta un ciclo di lavoro molto articolato, che va dalla preimpaginazione dei testi per renderli completamente editabili, passa dalla traduzione e giunge fino alla revisione peer e al QC finale comprensivo di uniformazione terminologica.

 

Memorie di traduzione e interoperatività – La soluzione

Il lavoro viene affidato a una delle nostre più valide Project Manager, che lo programma in ogni sua fase: al reparto Desktop Publishing di Landoor viene affidata la preimpaginazione di base in formato Word. Per la traduzione inglese-italiano viene costituito un team costituito da un totale di 5 traduttori/revisori (tutti qualificati secondo le nostre procedure ISO 9001 e 17100) e proofreader specializzati nel settore. A seconda delle loro disponibilità viene affidata a ciascuno una porzione di testo. Per ottimizzare il lavoro si mette a punto una memoria di traduzione (TM) e un glossario (termbase) specifici per quel progetto, condivisi su server: grazie a questa tecnologia, via via che un traduttore esegue la traduzione di una frase, questa risulta visibile in tempo reale agli altri traduttori che si ritrovano a tradurre frasi uguali o analoghe. La TM costituisce un solido punto di riferimento e garantisce la coerenza terminologica e stilistica dell’intero testo. Le consegne dei traduttori vengono organizzate in batch, in modo che i proofreader possano lavorare in contemporanea. Tutti i membri del team sono ovviamente in costante contatto su sistemi di team collaboration per scambiarsi opinioni o informazioni sia sul lessico comune sia sulle tecnologie da adottare per la gestione dei file. Nel frattempo il Cliente ha chiesto che anche la traduzione delle immagini non editabili, e a quel punto è stato coinvolto nuovamente il reparto DTP, che ha lavorato per fornire ai traduttori i testi contenuti nelle immagini.

 

Una traduzione impeccabile – Il risultato

Il Cliente si è detto soddisfatto del servizio sotto ogni punto di vista, apprezzando in particolare la qualità e uniformità del lavoro pur in presenza di tempistiche così strette.

indietro

Ti serve il nostro aiuto?