Interpretariato in consecutiva

Nell’interpretazione consecutiva l’interprete assiste a un’esposizione sedendo insieme ai partecipanti. Scrive delle annotazioni, facendo uso di appositi simboli, e a intervalli regolari di tempo (ogni 5-10 minuti circa) si alterna con il relatore traducendo oralmente un riassunto con i punti principali del messaggio nella lingua target.

Questa modalità di interpretazione è consigliabile quando non sia disponibile una cabina interpreti oppure se si desidera creare un contatto più diretto tra oratore, interprete e uditori.

La consecutiva è più adatta a eventi di breve durata (ad esempio per le conferenze stampa) e alle presentazioni tenute da un solo relatore.

In alcune location di grandi dimensioni può essere necessario dotare gli oratori e gli interpreti di microfono, ma l’organizzazione del servizio di interpretazione è per molti versi semplificata poiché non occorrono cabine né cuffie.

Rispetto alla modalità di interpretazione in simultanea la consecutiva presenta lo svantaggio di allungare quasi del doppio la durata degli interventi, poiché il consecutivista deve attendere che l’oratore termini la sua parte di discorso e faccia una pausa, prima di poterla ripetere nella lingua di arrivo a beneficio della platea.

Ti serve il nostro aiuto?