indietro
Weldoor, buone pratiche in tema di Responsabilità Sociale d’Impresa

Cos’ha di tanto particolare il nostro modo di lavorare?

Sembra che l’attenzione verso il benessere delle Persone, che da sempre ci contraddistingue in maniera “spontanea”, rappresenti un modello da portare ad esempio tra le PMI italiane.
Per questo, sabato 30 novembre, siamo stati invitati a raccontare le nostre buone pratiche in tema di Responsabilità Sociale d’Impresa dal prof. Riccardo Spinelli all’Università di Genova, nel quadro di un modulo integrativo Ianua rivolto a una platea di neolaureati nelle più diverse discipline, pronti a entrare nel mondo del lavoro. Ed entrarvi con le idee ben chiare in testa.

Abbiamo parlato del nostro approccio human-to-human, che investe in tecnologia, ma la mette al servizio delle Persone, per competere sul mercato internazionale, ma farlo con flessibilità. In modo “smart”.

La Community cui apparteniamo ci facilita il “compito”: in Copernico l’attenzione verso i collaboratori è modalità condivisa. Non solo la palestra, ma anche l’organizzazione di servizi salva-tempo e giornate di informazione sanitaria, tutto è reso sostenibile da un approccio di sharing economy.

L’empatia con cui siamo stati accolti dagli studenti ha creato un piacevole momento di scambio, crescita e socializzazione.

Per noi, sono state molto utili le riflessioni di taglio accademico del Prof. Spinelli, che ci hanno permesso di mettere a fuoco la nostra “anima” da un punto di vista macroeconomico. Così come abbiamo trovato di grande interesse gli spunti portati dal co-relatore Bernardo Parisi, di Iren, sui temi CSR quali sostenibilità ambientale e risorse rinnovabili. Una giornata di grande arricchimento per tutti noi.

indietro

Ti serve il nostro aiuto?