Interpretariato Wobi 2017 Landoor
indietro
Landoor è partner linguistico di Wobi

WOBI 2017, di nuovo insieme

Prosegue all’insegna del successo la collaborazione tra Landoor e WOBI, il World of Business Ideas che organizza il World Business Forum, quest’anno dedicato al tema della Humanification.

In veste di Linguistic partner dell’evento, Landoor ha schierato i suoi professionisti migliori: 9 interpreti, che hanno magistralmente “prestato” la loro voce ai relatori in 4 diverse lingue (inglese, tedesco, portoghese, italiano) per 21 ore di traduzione simultanea tra gli interventi in sala e gli eventi privati che si sono tenuti a latere del congresso, svoltosi al MiCo di Milano il 7 e 8 novembre.

Due giornate dense di spunti e ispirazione per la platea di oltre 2300 manager e imprenditori di 500 aziende provenienti da oltre 15 Paesi. Dal palco, dodici menti tra le più brillanti e visionarie della comunicazione, del marketing, della scienza e dell’organizzazione aziendale hanno sfidato idee e luoghi comuni della cultura d’impresa mainstream.

Il business del futuro – un futuro che già bussa alla nostra porta – è pensabile solo se a guidarlo è una leadership di uomini e donne che valorizzano i talenti, sono aperti all’ascolto e sanno creare storie di passione e ispirazione. Humanification, appunto. Un tema appassionante per Landoor, che da sempre fa di questa visione il centro del proprio modello d’impresa.

Ecco quindi Abigail Posner, Head of Strategic Planning di Zoo (think tank creativo di Google), offrire una visione umanistica al mondo del business e della tecnologia all’insegna dell’Humanizing Digital; Nicholas Negroponte, cofondatore del MIT Media Lab, disegnare inaspettati scenari sul futuro della tecnologia applicata all’informazione e all’intrattenimento; Samantha Cristoforetti, astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea e prima donna italiana nello spazio, spiegare come sia possibile raggiungere grandi performance sotto pressione e senza avere margini di errore;

George Kohlrieser, psicologo clinico e organizzativo oltre che negoziatore di ostaggi, evocare il potere delle emozioni e della scoperta della propria vocazione, in modo da diventare leader di se stessi.

Tra gli speaker, Jonah Berger, docente di Marketing alla Wharton School, ha presentato i risultati dei suoi studi sull’influenza che la società esercita sulle nostre azioni e sui meccanismi che presiedono alle nostre decisioni. Temi che ha approfondito, in veste di ospite d’onore, al lunch che Landoor ha offerto a un selezionato pubblico di “big player” internazionali nella cornice elettrizzante del Forum.

Arrivederci a WOBI 2018.

Cos’è il World Business Forum

Organizzato e curato annualmente da WOBI tra America, Europa e Asia, il World Business Forum è un evento di due giornate che riunisce migliaia di menti instancabili accomunate dalla passione per il business.

Vengono a imparare e trarre ispirazione da alcuni dei più famosi personaggi del mondo del business e non solo, da una miscela di contributi provenienti da CEO, imprenditori, innovatori, pensatori, artisti e sportivi.

In un momento caratterizzato da un eccesso di informazione, il World Business Forum si concentra sui temi più rilevanti per chi fa business, stimolando il pensiero e ispirando all’azione.

indietro

Ti serve il nostro aiuto?