Localizzazione di videogiochi

L’adattamento linguistico è un fattore cruciale per il successo di un nuovo titolo sul mercato dei videogame, una galassia sempre più globalizzata che muove cifre da capogiro.

Ma tradurre i videogiochi è anche un processo estremamente complesso e articolato, in cui entrano in scena varie figure professionali: project manager, traduttori, revisori, sound engineer, doppiatori e tester.

Landoor è un partner d’eccellenza per la filiera dei videogiochi, in grado di gestire tutte le fasi di localizzazione del prodotto per lingue diverse da quella originale al fine di rendere l’esperienza videoludica perfettamente fruibile e scevra da incomprensioni culturali.

Quali contenuti di un videogioco devono essere tradotti?

Che si tratti di titoli AAA o di un più semplice videogame indie, l’elenco del materiale da tradurre non può che iniziare con le interfacce utente (UI), ovvero con tutti i testi che compaiono sullo schermo di un giocatore (che utilizzi una console oppure il browser di un PC, un tablet o uno smartphone).

Tali scritte a video includono istruzioni, menu, opzioni, comandi, inventari, crediti.

Oltre ai contenuti in-game, il traduttore/localizzatore deve occuparsi del copione (costituito da sceneggiatura e dialoghi), del manuale d’uso, del packaging e di tutti i contenuti promozionali – come testi per il marketing, sito o minisito web, pagine social, comunicati stampa e press kit, trailer e videoclip promozionali.

Come avviene la localizzazione di un videogioco?

Come tutte le agenzie a cui si affidano i più importanti publisher di videogiochi, anche Landoor chiede ai suoi professionisti della traduzione specializzati in videogame di lavorare con l’ausilio di CAT tool (software per la traduzione assistita).

Questi strumenti permettono di ottimizzare gli sforzi grazie all’integrazione di memorie di traduzione di titoli (o capitoli di una saga) precedenti, a termbase condivisi, glossari e guide di stile per mantenere coerenza terminologica e omogeneità, nel massimo rispetto delle specificità tipiche di ciascuna piattaforma videoludica.

A livello di contenuti e linguaggio, i traduttori devono destreggiarsi nella non sempre facile impresa di mantenere il videogioco divertente e coinvolgente per il gamer anche in lingue diverse dall’originale, gestendo anche l’adattamento culturale del copione del videogioco.

L’obiettivo finale è di ricreare emozioni analoghe a quelle dell’opera originaria, ma deve essere raggiunto sempre tenendo ben presenti le classificazioni dei titoli in base all’età (PEGI per l’Europa ed ESRB per il Nordamerica).

I criteri di rating di queste istituzioni hanno un notevole peso nella scelta del linguaggio da usare per la traduzione (specie in aspetti delicati come turpiloquio, violenza e discriminazione, droga e gioco d’azzardo).

Non solo testi, ma anche grafica, video e audio

In una fase successiva del lavoro, Landoor conta su professionisti specializzati nell’adattamento dei testi per il doppiaggio che lavorano sul sound synch (adattamento della traduzione alla lunghezza della battuta originale).

Il passo successivo è la collaborazione con centri di produzione o studi di registrazione in cui lavorano team capaci di rispondere agli altissimi requisiti tecnici necessari per soddisfare i publisher, dai doppiatori ad altre importanti figure come responsabili audio e fonici.

Particolare cura viene riservata dal responsabile audio al casting degli attori preposti al doppiaggio, che devono essere adatti per età, timbro della voce e capacità espressive a interpretare un determinato personaggio in maniera analoga alla versione originale.

Al termine delle registrazioni è prevista una fase di post-produzione, con controllo delle battute in base al copione (proofreading e bug fixing), pulizia dei file audio e applicazione di effetti speciali.

Landoor ha già tradotto videogame per le più diffuse console (lanciate da Microsoft, Sony e Nintendo) e per i browsergame giocabili su personal computer o dispositivi mobili con sistemi operativi Android, iOS o Windows. I videogame da noi tradotti appartengono ai generi più disparati, come action, avventura, casinò, fantasy, FPS, MMO, MMORPG, MOBA, picchiaduro, platform, puzzle, racing, rogue-like, RPG, simulatori, sparatutto, strategy e survival.

Non potremo mai sottolineare abbastanza il fatto che la localizzazione di un videogioco svolta a un alto livello di professionalità (includendo il QA e il testing) è un elemento chiave per ottenere buone valutazioni da parte degli utenti e della critica, e quindi per far decollare le vendite. Per questo è indispensabile affidare il progetto a un team di esperti quale quello di Landoor.

Ti serve il nostro aiuto?

Case history

Traduzioni tecniche per il settore alimentare

Traduzioni tecniche per il settore alimentare

Analisi di rischio e controllo preventivo risk-based dell’alimentazione umana Il Cliente è uno…

scopri di più
Ikea Landoor

Uno stile che sfida le convenzioni

Background Noto marchio di arredamento svedese, storico cliente di Landoor, per la press…

scopri di più
traduzioni per il settore medico

Una traduzione in extremis

Background Il Cliente è un’azienda biofarmaceutica di primo piano a livello internazionale, quotata in Borsa,…

scopri di più