Localizzazione culturale: l’appeal giusto per i vostri contenuti

La capacità di trascendere i confini linguistici e culturali è di fondamentale importanza per la comunicazione e il marketing a livello globale.

Nel tradurre e localizzare un software, un sito, dei materiali per il marketing o per la pubblicità non ci si può limitare alla semplice trasposizione di parole e contenuti, concepiti per un mercato o un ambiente definito, da una lingua all’altra: occorre elaborarli per adattarli al contesto linguistico e culturale della lingua di destinazione, tenendone presenti le specificità sociali e comunicative ed evitando accuratamente i fraintendimenti culturali.

Tradurre diventa quindi un vero e proprio mediare tra culture diverse, trasmettere conoscenze sottintese, sfumature, intenzioni, atteggiamenti mentali e convinzioni.

Si parla di localizzazione culturale per indicare l’insieme degli interventi redazionali sul testo volti a consentire ai destinatari finali una fruizione perfetta del messaggio, che conserva la stessa forza evocativa della versione originaria, ma pare nato nella lingua e nella cultura target.

I traduttori, transcreator e copywriter di Landoor sono professionisti della comunicazione, capaci di riconoscere, interpretare, trasferire e creare ponti tra i popoli.

Sono ben consapevoli della necessità di procedere a una sapiente localizzazione culturale dei testi, ovvero di trasporre il messaggio dell’originale con scelte lessicali e terminologiche adeguate, ma anche modulando con sensibilità lo stile e il registro, in modo da renderli il più possibile conformi agli usi e costumi, alla sensibilità e alle idiosincrasie culturali dei destinatari che parlano una certa lingua o risiedono in una determinata nazione.

A prescindere dalla lingua madre e dalla lingua target in cui lavorano, la professionalità dei collaboratori di Landoor deriva non soltanto da uno specifico corso di studi, ma anche dalla loro apertura intellettuale e da un continuo aggiornamento culturale, sociale e tecnico, che consente loro di avere competenze adeguate sia nella lingua e nella cultura di origine, sia in quella di destinazione.

Ecco alcuni esempi di aspetti prettamente formali dei testi e convenzioni che richiedono un adattamento redazionale:

  • Convenzioni per scrivere date e orari;
  • Punteggiatura e modalità di scrittura delle cifre;
  • Unità di misura (temperature, lunghezze, volumi, pesi, liquidi);
  • Valute impiegate per i pagamenti e computo delle tasse locali;
  • Formato degli indirizzi;
  • Formato dei numeri telefonici;
  • Formulazione delle informazioni legali;
  • Formulazione di indicazioni d’uso e avvertenze, valori nutrizionali, composizione chimica su farmaci e nutraceutici;
  • Convenzioni nel modo di rivolgersi al lettore (usare il tu, il lei, il voi? Usare l’imperativo o l’infinito in una call to action?).

Per la localizzazione in lingue scritte in alfabeti diversi da quello latino i traduttori devono spesso operare al fianco dei programmatori per adattare adeguatamente aspetti della pagina come icone e simboli, immagini e posizioni nel layout: per esempio, nel caso delle lingue in cui la direzione di lettura procede da destra a sinistra (arabo o ebraico), la sequenza di pulsanti, icone e immagini deve essere invertita.

Oltre agli aspetti formali, la trasposizione ottimale di testi richiede spesso una nuova veste stilistica e un tono che risultino naturali e consoni alla cultura locale. Non di rado occorre infatti sostituire con espressioni “locali” equivalenti parti del testo come:

  • Figure retoriche;
  • Giochi di parole;
  • Modi di dire;
  • Riferimenti meta-testuali e allusioni culturali, sociali, storiche.

Ogni volta che il pubblico target percepisce una mancanza di rispetto per il suo retaggio culturale, i suoi valori, le sue credenze o abitudini, la comunicazione può avere un impatto negativo: si pensi ad esempio ai simbolismi cromatici – che hanno connotazioni anche molto diverse nelle varie culture – e ai tabù sociali, il cui mancato rispetto può far scivolare nel grottesco e creare notevoli danni alla brand reputation.

Nell’ambito del marketing e della pubblicità, nello specifico, due aspetti sono di particolare importanza nel lancio di un prodotto sul mercato straniero:

  1. La scelta del nome (naming);
  2. Lo slogan con cui si presenta.

Entrambe le scelte richiedono ricerche approfondite nel mercato target e un cultural check presso un campione di destinatari tipo, al fine di non incorrere in situazioni ridicole, che avrebbero un effetto boomerang sull’immagine dell’azienda.

Sono spesso queste poche manciate di parole a richiedere le più lunghe riflessioni e la presentazione di svariate proposte, fino a ottenere un effetto perfettamente “orecchiabile” nella lingua d’arrivo.

Negli ambiti citati sopra è essenziale il lavoro dei transcreator di Landoor.

Il nostro team selezionato di traduttori creativi specializzati nei singoli settori è in grado di tradurre il testo rielaborandolo o, nei casi più complessi, di riscriverlo interamente rispettando, da un lato, l’intento emozionale e i requisiti di stile richiesti dal cliente nelle sue style guides, dall’altro, di renderlo consono alle caratteristiche della cultura e del mercato target.

Il loro obiettivo è entrare in sintonia con il destinatario, attraverso una chiara comprensione di cosa gli suscita emozioni, lo incuriosisce, lo spinge all’acquisto o all’azione.

La localizzazione culture-oriented è una fase necessaria nel lavoro di traduzione di:

  • brochure, flyer e altro materiale per il marketing
  • campagne pubblicitarie (per la stampa, la tv, la radio, il web)
  • comunicati stampa e press kit
  • e-commerce e marketplace
  • e-mail
  • guide turistiche
  • interfacce di software e applicativi
  • libri di cucina e ricettari
  • newsletter
  • packaging ed etichette
  • presentazioni e slideshow
  • publiredazionali (advertorial)
  • siti web
  • videoclip e contenuti multimediali informativi o promozionali
  • videogiochi

Per approfondire:

Transcreation

I transcreator di Landoor arricchiscono la traduzione con l’adattamento creativo dei contenuti e delle immagini per renderle consone al contesto culturale del destinatario finale, in modo che il messaggio nella lingua target conservi la forza comunicativa e risvegli le stesse implicazioni emozionali presenti nella lingua originale. 

Copywriting strategico

Landoor mette a disposizione copywriter strategici pieni di talento e creatività per la stesura ex novo di testi nella lingua richiesta dal Cliente basandosi sulle sue linee guida e in maniera consona al contesto culturale di destinazione su tutti i più moderni canali della comunicazione: siti web, blog, social network, e-mail, newsletter, digital storytelling ecc.

Copy-editing

I nostri copy-editor si occupano della rielaborazione linguistica e stilistica di un testo già esistente conferendogli il taglio e il tono voluto (ad esempio, commerciale-pubblicitario).

Landoor si affida a un team di redattori specializzati, pienamente consapevoli dei desideri del Cliente e delle specificità della cultura e del mercato target, e quindi in grado di rispettare lo stile e l’intento del messaggio.

Ti serve il nostro aiuto?

Case history

Traduzioni tecniche per il settore alimentare

Traduzioni tecniche per il settore alimentare

Analisi di rischio e controllo preventivo risk-based dell’alimentazione umana Il Cliente è uno…

scopri di più
Ikea Landoor

Uno stile che sfida le convenzioni

Background Noto marchio di arredamento svedese, storico cliente di Landoor, per la press…

scopri di più
traduzioni per il settore medico

Una traduzione in extremis

Background Il Cliente è un’azienda biofarmaceutica di primo piano a livello internazionale, quotata in Borsa,…

scopri di più